RIFORME. CAOS CHE CONFONDE

Corriere_2013_02_09Mentre continua l’attesa per riforme inderogabili che si continua a non fare, mentre si susseguono dichiarazioni sul futuro di questo governo dimenticando che c’è un tragico presente che incombe sulla testa di tanti italiani, ci avviamo a grandi passi verso nuove inevitabili elezioni.

Credo proprio che tutti, oggettivamente, siamo un po’ confusi. Nel frastuono si sente davvero poco, ma soprattutto non si riesce ad ascoltare nessuno.

La storia insegna che le vere rivoluzioni, quelle più efficaci e durature, sono silenziose e partono da pochi, che piuttosto che lasciarsi trascinare dal fiume in piena, cominciano a risalire il fiume controcorrente.

Chi oggi si sente minoranza nel Bel Paese, credo che sia sulla strada giusta.

Vittorio Gervasi

 

dal Corriere della Sera, domenica 9 febbraio 2014, Lettere al Corriere

RIFORME. CAOS CHE CONFONDEultima modifica: 2014-02-09T19:39:31+01:00da gervasi1
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Lettere al direttore e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento