L’IMBUTO DELLA DEMOCRAZIA. LE PRIMARIE AL CONTRARIO

 

Il_Tempo.jpgChiuse le primarie del centro sinistra, vaporizzate quelle del centro destra, possiamo dire che lo strumento piace a molti. Peccato però che abbiamo invertito l’ordine dei fattori e che, al contrario di quanto accade in matematica, in politica cambia completamente il risultato finale. Le primarie sono un processo che parte dal basso fino ad arrivare ai vertici. Noi siamo partiti dall’alto – selezionando chi guiderà il governo di centro sinistra – e non sembra che arriveremo nemmeno alla base attraverso primarie che scelgano i candidati nei vari collegi elettorali. Che senso hanno queste primarie al contrario ?

 

 

 

Vittorio Gervasi

 

 

 

da il Tempo, venerdì 7 dicembre 2012, “Lettere&Commenti”

 

L’IMBUTO DELLA DEMOCRAZIA. LE PRIMARIE AL CONTRARIOultima modifica: 2012-12-07T07:20:00+01:00da gervasi1
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Lettere al direttore e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’IMBUTO DELLA DEMOCRAZIA. LE PRIMARIE AL CONTRARIO

Lascia un commento