LAVORO. TASSE E SOLIDARIETA’

Corriere_della_Sera_02_11_2012.pngE’ forse giunto il momento di mettere in gioco la solidarietà tra generazioni. Un modo concreto sarebbe quello di alleggerire il carico fiscale  di chi ha meno garanzie e di appesantirlo per chi ne ha di più. Pertanto i precari dovrebbe pagare meno tributi di chi lavora a tempo indeterminato. Se siamo un popolo, se ci lega una storia, se condividiamo dei valori,  occorre dimostralo l’uno nei confronti dell’altro.

 

Vittorio Gervasi

 

dal Corriere della Sera, venerdì 2 novembre 2012

LAVORO. TASSE E SOLIDARIETA’ultima modifica: 2012-11-02T07:20:00+01:00da gervasi1
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Lettere al direttore e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento