MONTESILVANO, PARTITI COME AUTOBUS

Abruzzo_Liberale.gifEnnesimo rimpasto nella squadra di governo della città di Montesilvano.  Ad osservare quanto è accaduto dall’insediamento della prima giunta ad oggi, emerge con chiarezza che il responso elettorale uscito dalle urne di trenta mesi orsono è stato modificato grazie a non pochi cambi di casacca. Un nuovo scenario reso possibile grazie ai partiti, che assolvono oramai ad una nuova funzione: non più culla di ideali e proposte di governo, ma piuttosto autobus per trasportare passeggeri dall’opposizione alla maggioranza, senza alcuna remora e con tanta disinvoltura. Un tempo chi fuoriusciva da un partito affluiva, sino alla fine del mandato elettorale, nel gruppo misto. A Montesilvano, che in questo non teme confronti, di misto ci sono solo i partiti; le compagini si scompongono e ricompongono con estrema facilità specialmente se si intravede una poltrona da assessore. Per carità, cambiare idea non solo è legittimo ma in certi casi anche auspicabile, ma se nel giro di pochi mesi si riesce a transitare anche per più partiti per poi finire su di una poltrona di governo di una coalizione fino a poco tempo prima avversa, qualche dubbio credo sia altrettanto legittimo coltivarlo. Del resto, se, come dicevamo, i partiti assolvono alla funzione di autobus, si puo’ salire e  scendere a proprio piacimento, tanto più che, in assenza di controllore, a nessuno vengono chieste le credenziali per salire. Una volta sopra, basta sedersi e aspettare l’arrivo della prima fermata utile, così che, se il guidatore non vuole deviare il suo percorso per portare il passeggero alla propria personalissima destinazione, basta scendere ed attendere l’arrivo di un nuovo autobus che certamente non tarderà a passare. A questo punto nuovo giro e nuova corsa. Prepariamoci, perchè a saper leggere i segni, ci aspettano nuove girandole. Fare opposizione in democrazia significa controllare chi governa, ma probabilmente non affascina più, e allora non rimane che procurarsi nuove opportunità. Ma in tutto questo il cittadino cosa può fare ? Può solo dotarsi di tanto buon umore e godersi lo spettacolo, nell’attesa che l’autobus arrivi al capolinea, e il guidatore, immancabilmente, inviti tutti a scendere.

Vittorio Gervasi

__________________________________________

pubblicato sulla testata web “Abruzzzo Liberale” edizione del 19 novembre 2009 per la rubrica “politicamente scorretto”

http://www.abruzzoliberale.it/index.php?option=com_content&task=view&id=8004&Itemid=1

MONTESILVANO, PARTITI COME AUTOBUSultima modifica: 2009-11-19T14:00:00+01:00da gervasi1
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politicamente scorretto e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento